Main Content

Gli assicurati ricevono interessi aggiuntivi

Agrisano Pencas ha visto un’ulteriore espansione: alla fine del 2019, la Fondazione dell’Unione Svizzera dei Contadini annoverava tra i suoi assicurati oltre il 3% in più di imprese. Anche il numero globale degli assicurati è aumentato di quasi il 4%.

Agrisano Pencas ha visto un’ulteriore espansione: alla fine del 2019, la Fondazione dell’Unione Svizzera dei Contadini annoverava tra i suoi assicurati oltre il 3% in più di imprese. Anche il numero globale degli assicurati è aumentato di quasi il 4%, come ha preso atto con piacere il Consiglio di fondazione in una recente teleconferenza. Agrisano Pencas guarda dunque indietro a un anno di successo. Pure per quanto riguarda sia gli investimenti finanziari, con una performance sul capitale complessivo del 9,6%, sia le operazioni assicurative, il risultato è stato positivo. Sulla base di questo risultato, il Consiglio di fondazione ha deciso di incrementare dell’1% gli interessi per il 2019, e quindi gli assicurati godranno di una corresponsione degli interessi pari al 2%.

Particolarmente gradito è il fatto che la cassa pensione, completamente autonoma dal 2004, dimostra un grado di copertura di quasi il 123 per cento, valore ben al di sopra della media di settore. Agrisano Pencas è quindi munita di abbondanti riserve finanziarie per far fronte alle sfide dei mercati finanziari e della previdenza. Non da ultimo, il motivo va ricercato nella sua politica finanziaria, che si basa sulla continuità e sulla sicurezza. Questa strategia deve quindi essere mantenuta. Il contesto è e rimane – in particolare nell’attuale situazione dovuta al Coronavirus – ulteriormente ricco di sfide

Christian Kohli, direttore
Agrisano Pencas | Tel. 056 461 78 11